Fie(s)ta

le cose che mi piacciono ora

Saw all these gems thanks to a certain fabulous professor:

Sullivan’s Travels (1941)  Joel McCrea & Veronica Lake

Casablanca (1942)  Humphrey Bogart & Ingrid Bergman

Do The Right Thing (1989)  Spike Lee

Psycho (1960)  Alfred Hitchcock, Anthony Perkins, & Vera Miles

On The Waterfront (1954)  Marlon Brando (he could have been a contender)

I Am A Fugitive From A Chain Gang (1932)  Paul Muni

La meglio gioventù (2003) 

Alessio Boni, Luigi Lo Cascio, Jasmine Trinca

"A Chi?" Fausto Leali:  http://www.youtube.com/watch?v=nW85lWpbrZM

Sara Carati: What should I do?

Nicola Carati: I don’t know, it depends on how strong you feel… Are you happy now?

Sara Carati: Of course I am!

Nicola Carati: Then, it’s time to be generous.

(“Adesso sei felice? Allora è arrivato il momento di essere generosi!”)
Nicola: Ha segnato la Corea.
Matteo: Chissenefrega.
Nicola: Effettivamente a noi non ce ne frega niente, ma niente dè niente dè niente. Anzi, sai che ti dico, io tifo Corea. Corea, Corea, Corea, Corea!
Nicola:  Perché, si fa tanta fatica a credere alle cose belle mentre a quelle brutte ci si crede subito?

Nicola: Era la mia idea di libertà. Pensavo che ognuno ha il diritto di vivere come gli pare. Ma che libertà è morire?

Grace, I realized, is neither time nor place dependent. All we need is the right soundtrack.
Liberal Arts, 2012
Ho visto questo film il 24 dicembre 2012 sul aereo da Bologna a Los Angeles.  Non sarebbe un momento più perfetto per vederlo nella mia vita.  Se l’avevo visto prima, avrei pensato che il rapporto tra Jesse e Zibby è schifo e se l’avrei visto dopo questo punto penserei che è stupido.  Comunque la situazione è stata perfetta.  Mi fa pensare del mio rapporto con un uomo particolare.  C’era sempre la domanda dell’importanza dell’età, una domanda difficile che è confrontata qua nel questo film.  

Grace, I realized, is neither time nor place dependent. All we need is the right soundtrack.

Liberal Arts, 2012

Ho visto questo film il 24 dicembre 2012 sul aereo da Bologna a Los Angeles.  Non sarebbe un momento più perfetto per vederlo nella mia vita.  Se l’avevo visto prima, avrei pensato che il rapporto tra Jesse e Zibby è schifo e se l’avrei visto dopo questo punto penserei che è stupido.  Comunque la situazione è stata perfetta.  Mi fa pensare del mio rapporto con un uomo particolare.  C’era sempre la domanda dell’importanza dell’età, una domanda difficile che è confrontata qua nel questo film.  

(Source: wonderwall505)

If every one would only fight for his own convictions, there’d be no war.

—Prince Andrey in Chapter Five of Leo Tolstoy’s War and Peace

The Way (2010) Martin Sheen, Emilio Estevez, Doborah Kara Unger, Yorick van Wageningen, James Nesbitt.  El Camino de Santiago de Compostela.

Forget Me Not (2010) Tobias Menzies, Genevieve O’Reilly